Sold out

Via Ferrata dei Minatori

Descrizione

Giunti in bus in un piccolo borgo della provincia di Potenza, ci aspetta un breve briefing e la consegna di imbragature e caschi. Una volta appreso come utilizzare l'attrezzatura e come progredire in sicurezza, ci mettiamo subito in cammino. I primi 3 km sono su asfalto e in discesa, ma non c'è troppo da gioire perché al ritorno ci toccherà rifarli in salita. Raggiungiamo un piccolo ponte tibetano e da qui inizia il secondo tratto sterrato. Scendiamo lentamente in una gola, attorno a noi le montagne ricoperte dalla vegetazione creano una sorta di cornice verde che inquadra il blu del cielo in maniera magistrale. Man mano che andiamo avanti, distinguiamo i primi costoni di roccia nuda, a cui fa da sottofondo il rumore dell'acqua. Ci siamo quasi, ancora poche centinaia di metri e raggiungeremo il corso del fiume, che costituisce il confine naturale tra Basilicata e Campania. Superata una salitella fiancheggiata da una staccionata, distinguiamo in lontananza un ponte. È lì che siamo diretti. Si tratta del ponte che collega due gallerie ferroviarie. Quella sulla destra, lunga circa 2 km, è proprio quella in cui si è consumato il più grave disastro ferroviario della storia d'Italia, nonché uno dei 10 più gravi al mondo. Di questa storia nel nostro paese si è parlato pochissimo e ancor oggi restano misteri irrisolti. Avremo modo di discuterne sul posto cercando di rendere onore ai fatti accaduti. È l'ora di stringere le fibbie delle imbragature, indossare i caschi e agganciare i moschettoni al cavo d'acciaio di sicurezza che scorre lungo la parete. Inizia la via ferrata. I primi metri presentano un lieve dislivello verticale ma nulla di troppo complicato. Si passa proprio sul traforo della galleria per poi sbucare dalla parte opposta del ponte scendendo lungo una scala in legno che agevola il tratto più pendente in discesa. Il cavo di sicurezza si interrompe. Continuiamo sul sentiero molto stretto mantenendo la montagna sulla destra e il precipizio sulla sinistra. Procedendo con cautela attraversiamo la boscaglia per poi svoltare lungo un crinale. Si apre ai nostri occhi il canyon in tutta la sua bellezza. Un solco profondissimo con pareti di roccia alte decine di metri intervallate da vegetazione più o meno fitta. Riecco il cavo di sicurezza a farci da supporto, ci riagganciamo. Capiamo subito che stiamo camminando proprio a metà altezza della parete sud della gola. In tal modo, abbassando lo sguardo, si vede il fiume scorrere a qualche decina di metri sotto di noi. Lo scenario lascia seriamente a bocca aperta. Sembra di esser catapultati in un'altra parte del mondo. Se soffri di vertigini lascia proprio perdere però, fidati. Continuiamo lungo la via ferrata per circa 3 km fino a raggiungere una svolta che si apre su tratto del percorso che sembra ricavato dalla scena di un film. Entriamo in una sorta di passaggio scavato nella parete. Sembra proprio che qualcuno abbia scavato un cunicolo lungo la falesia. La sensazione è giusta. Questo sentiero infatti fu interamente realizzato dai minatori nel 1800 per accedere al cantiere per la realizzazione della galleria che abbiamo incontrato all'inizio del percorso. È evidente proprio in questo punto come questi uomini coraggiosissimi abbiano lavorato a suon di piccone e dinamite per ricavare un passaggio lungo la parete rocciosa che si affaccia a strapiombo sul fiume. Superato il cunicolo lungo circa 1 km termina la via ferrata. Adesso abbiamo due possibilità: indossare le scarpe da scoglio e provare a rientrare percorrendo il letto del fiume (se il livello e la portata dell'acqua ce lo permettono) oppure percorrere la ferrata a ritroso. Valuteremo seduta stante. In entrambi i casi, l'effetto wow è garantito.

04:00 partenza da BARLETTA Casermette via Andria
04:30 partenza da MOLFETTA via Molfettesi d’Argentina 14
05:00 partenza da BARI via Capruzzi L.Sorrentino
05:45 partenza da GIOIA via Fratelli di Svevia presso Q8 Gioia Nord
09:00 arrivo all'imbocco del sentiero, segue consegna attrezzatura
09:30 briefing e inizio sentiero di avvicinamento. Segue ferrata
15:00 fine percorso
16:00 partenza in bus per il rientro a Gioia Bari Molfetta Barletta
21:30 arrivo in serata a Gioia Bari Molfetta Barletta

Leggi attentamente le nostre Condizioni di vendita, Regolamento di viaggio e le eventuali Condizioni di Assicurazione Annullamento Daily. Orari e tappe possono quandunque subire variazioni imputabili a cause di forza maggiore o esigenze organizzative che saranno comunicate nei tempi e nei modi disponibili all’organizzazione.

LEGGI ATTENTAMENTE QUANTO SEGUE
Non sottovalutare il percorso. Pur trattandosi di una ferrata accessibile non va confusa con un trekking. Indispensabile ottima capacità di adattamento, puntualità, spirito di collaborazione, buona forma fisica e tanta buona volontà. In assenza di tali requisiti meglio lasciar stare.

PORTA CON TE
– ZAINO con all’interno un paio di guanti da giardiniere o similari reperibili in qualunque brico o ferramenta al costo di un paio di euro, 1,5L di acqua, pranzo a sacco, giacca a vento, kway, occhiali da sole, cappellino con visiera. Porterai con te questo zaino durante il trekking.
– UNA BORSA A PARTE con all’interno scarpe di ricambio pulite per viaggiare in bus, giubbino, abbigliamento extra, varie ed eventuali. Lascerai sul bus questa borsa con tutto ciò che non è indispensabile durante il trekking.
– Scarpe da trekking, abbigliamento comodo e a strati.
– Un paio di guanti economici da giardinaggio
- Un paio di scarpe da scoglio/mare

D – Posso prenotare da sola/solo? Non trovo un/una compagna/o di viaggio con cui partire.
R – Certo! La maggior parte dei nostri compagni di viaggio prenota individualmente e conosce gente nuova durante i nostri viaggi di gruppo

D – Devo portare tutto nello zaino durante il trekking? Anche scarpe di ricambio e eventuale abbigliamento di ricambio?
R – No, no. Potrai lasciare in bus scarpe e abbigliamento di ricambio e tutto ciò che non è indispensabile durante l’uscita.

D – Cosa succede se il meteo prevede pioggia il giorno della partenza?
R – Il pomeriggio che precede la data partenza noi dell’organizzazione e le nostre guide leggiamo le carte meteo e prendiamo una decisione. Se si tratta di pioggia debole l’escursione solitamente è confermata salvo diversa comunicazione da parte nostra. Se si tratta di precipitazioni intense rimborsiamo in primis tutti i partecipanti e se possibile inseriamo una nuova data che eventualmente il partecipante potrà prenotare.

D - Cosa succede se dopo aver prenotato non posso più partire?
R- Se non hai acquistato la Polizza Annullamento sarai soggetta/o alle penali di cancellazione riportate nelle nostre condizioni di vendita che ti invitiamo a consultare.  Se hai acquistato l'Assicurazione Annullamento Daily e le cause della tua cancellazione sono contemplate nelle condizioni di polizza potrai ricevere un rimborso al netto di uno scoperto di 20€ aprendo un sinistro. Ti invitiamo a tal proposito a leggere le Condizioni di Assicurazione Annullamento Daily pubblicate sul nostro sito.

D – Sono ammessi animali nelle vostre uscite?
R – Purtroppo al momento non siamo in grado di accogliere gli amici a 4 zampe nelle nostre attività. Stiamo lavorando al fine di poter organizzare uscite pet-friendly nel prossimo futuro.

LUNGHEZZA 6 km ferrata + 5 km sentiero 
DIFFICOLTA' EE (via ferrata da non confondere con un trekking)
DISLIVELLO 350 m complessivi
FONDO STRADALE roccia su ferrata e asfalto/sterrato su sentiero

SCARPE DA TREKKING OBBLIGATORIE
pena il negato imbarco/esclusione dall'attività. Non sono accettate scarpe ginniche, da trail, e ogni e qualsivoglia altra tipologia. Se hai dubbi sulla scarpa che possiedi o che stai per acquistare non esitare a contattarci. Porta con te anche un paio di guanti da giardinaggio economici e un paio di scarpe da scoglio/mare)

RIMBORSIAMO IN CASO DI PIOGGIA
Il pomeriggio che precede la partenza alle 18:00 l'organizzazione valuta le carte meteo: con piogge deboli solitamente confermiamo la partenza. Con piogge forti rimborsiamo tutti i partecipanti avvisandoli con un sms.

Potrebbe interessarti anche

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram